Analisi dei dati SPSS per dottorandi, laureandi e tirocinanti

Analisi dei dati SPSS: la soluzione per dottorandi, laureandi e tirocinanti

L’analisi dei dati SPSS sembra essere uno dei requisiti fondamentali di moltissimi percorsi formativi, in particolare post lauream. Quando vinci un dottorato o stai per laurearti hai subito un piccolo problema: ti chiedono di saper usare SPSS da vero ricercatore o ricercatrice, e non hai molte possibilità: devi saperlo usare.

Punto e basta.

A volte è anche difficile ammettere che non ti ricordi nulla dell’analisi dei dati con spss. Dai, ammettilo, un po’ ti vergogni!

Perché in teoria, ripeto, in teoria dovresti saperlo usare visto che hai già sostenuto un esame in materia, giusto? Forse anche due o tre esami con SPSS.

E ora chi glielo dice al Prof? Come faccio ad ammettere che l’analisi dei dati SPSS è per me un mistero? O almeno un ricordo lontano?

No problem! Non devi ammettere nulla con nessuno!

Analisi dei dati SPSS: impara, senza doverlo dire a nessuno!

Ti riportiamo quello che ci ha confidato Tiziana (nome inventato), una dottoranda di Economia di un’Università molto importante del nord (non possiamo dirti di più, ce lo ha chiesto lei! ? ):

In alcuni Dipartimenti vige una regola implicita: mai riconoscere in pubblico i propri limiti.

Devi tenertelo per te, altrimenti rischi di segarti le gambe da sola.

E per SPSS era un problema: l’Analisi dei dati SPSS è un prerequisito, è quasi scontato che tu la sappia portare a termine senza nemmeno un dubbio. Altrimenti che dottoranda sei?

Poiché il mio Dipartimento non voleva ammettere che da studenti avevamo fatto molto poco, dovevamo trovare un modo per impararlo in modo veloce e, possibilmente, non troppo pubblico. Non so se mi spiego.

Così, cercando su google “Analisi dei dati SPSS” ho trovato proprio voi e… wow! In due settimane ero diventata un’esperta della materia. E non ho dovuto dire nulla a nessuno

Un percorso per imparare a fare l’analisi dei dati con SPSS

Il Corso online “Analizza i tuoi dati con SPSS” nasce da un’esigenza specifica: offrire supporto e assistenza costante a chi ha bisogno di imparare a usare SPSS e non ha né molto tempo, né la possibilità (economica, organizzativa, logistica, o altro) di frequentare un corso specifico.

<img class="aligncenter wp-image-7038" src="http://www.analisideidati lipitor weight loss.it/wp-content/uploads/2015/04/spss-psicologi-professionisti-1024x710.jpg" alt="analisi dei dati SPSS per dottorandi laureandi e tirocinanti " width="453" height="314" srcset="http://www.analisideidati.it/wp-content/uploads/2015/04/spss-psicologi-professionisti-1024x710.jpg 1024w, http://www.analisideidati.it/wp-content/uploads/2015/04/spss-psicologi-professionisti-300x208.jpg 300w, http://www.analisideidati.it/wp-content/uploads/2015/04/spss-psicologi-professionisti-768x532.jpg 768w, http://www.analisideidati.it/wp-content/uploads/2015/04/spss-psicologi-professionisti-182x125.jpg 182w, http://www.analisideidati.it/wp-content/uploads/2015/04/spss-psicologi-professionisti-78x55.jpg 78w, http://www.analisideidati.it/wp-content/uploads/2015/04/spss-psicologi-professionisti.jpg 1280w" sizes="(max-width: 453px) 100vw, 453px" />

Le segnalazioni di moltissimi ricercatori junior, poi, ci ha fatto capire che questo percorso non è adatto solo agli studenti, ma anche a psicologi, sociologi, economisti, medici, marketer, che devono trattare diverse tipologie di dati.

Il linguaggio semplice di questo corso, poi, ti permetterà di capire tutto in metà tempo, senza arzigogolati giri teorici e lavorando direttamente sui dati.

Vuoi una notizia ancora più succulenta?

È completamente gratis per le prime 24 ore e quindi puoi imparare bene, velocemente, e senza limiti!

Cosa aspetti? Entra subito, cliccando sull’immagine! Anche solo per curiosità!

Corso Online SPSS completo

Scopri come sfruttare al massimo l’Analisi dei dati SPSS in meno tempo, con una modalità innovativa, stimolante e divertente e con un supporto costante. Clicca sull’immagine qui sopra per ottenere il massimo dal tuo SPSS o da PSPP.

Lascia il tuo commento via Facebook

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *